NAPOLI – Presentata oggi a Palazzo San Giacomo l’European Cup di Judo 2023 under 18, che si terrà al PalaVesuvio sabato 11 e domenica 12 febbraio.  L’evento, fortemente voluto dai fratelli Lello e Massimo Parlati (Nippon Club e Fiamme Oro), sotto l’egida della Fijlkam Campania, in sinergia con Pietro Amendola (New Kodokan Lucania), si inserisce nel robusto palinsesto a sostegno della candidatura di Napoli a Capitale Europea dello Sport 2026. 

Proprio grazie a questa competizione, che ritorna a Napoli dopo oltre 50 anni, Susy Scutto ha costruito il suo percorso vincente, con 5 medaglie d’oro e una di bronzo conquistate all’European Cup, tanto da essere votata come Rivelazione mondiale del 2022 e premiata il 24 gennaio scorso dal Comune di Napoli.

“Si tratta di una manifestazione giovanile di altissimo livello con la partecipazione di 32 nazioni in rappresentanza dei 4 continenti – ha spiegato Massimo Parlati, tecnico della Nazionale italiana universitaria di judo – un trampolino di lancio in vista dei prossimi appuntamenti che confidiamo di portare a Napoli come un Campionato del Mondo. Grandi numeri: ben 396 atleti in gara, quella italiana la delegazione più numerosa con 168 guerrieri del tatami, 53 dalla Francia, 29 da Israele, 21 dalla Croazia, 5 dalla Mongolia, 4 dell’Ucraina per dare qualche cifra; nutrita anche la pattuglia degli arbitri provenienti dall’intero continente. Sono previste circa duemila presenze sul territorio”.

“L’European Cup rafforza il percorso intrapreso per la candidatura di Napoli a Capitale Europea dello sport 2026 – ha osservato l’Assessore allo Sport Emanuela Ferrante – è una manifestazione importante che rientra in un progetto più ampio, finalizzato all’inserimento sociale ed al riscatto dei giovani sul territorio attraverso lo sport. Il Judo  insegna al rispetto di sé e degli altri attraverso i valori insiti nella disciplina sportiva, e nelle arti marziali in particolare, e può aiutare a ritrovare una giusta dimensione in una società nella quale i valori primari passano spesso in secondo piano”.

“Questa manifestazione che si terrà a Ponticelli è straordinariamente bella – ha aggiunto l’Assessore alla Legalità Antonio De Iesu – ed il livello internazionale dell’evento serve a costruire il percorso per Napoli Capitale europea dello Sport.  L’attività sportiva è anche un fattore di sostegno e di aiuto ai giovani che in questo modo rafforzano una dimensione etica di sacrificio e di rispetto delle regole, soprattutto in alcune zone più complicate della città”.

“L’11 e il 12 febbraio si disputeranno i Cadet European Cup 2023; ancora una volta grazie all’impegno dell’Amministrazione la città di Napoli è riuscita in pochi mesi ad accaparrarsi una seconda gara internazionale dopo gli europei, sempre cadetti, di scherma – ha sottolineato il Presidente della Commissione Sport Gennaro Esposito – Siamo tutti proiettati verso Napoli Capitale Europea dello Sport 2026. E’ l’occasione buona per far emergere i talenti napoletani in tutte le discipline. L’appuntamento, quindi, è sabato e domenica prossima per fare tutti il tifo per l’Italia”. 

“Siamo ben felici di poter ritornare al PalaVesuvio – ha concluso Francesca Merenda, coordinatore Sport e Salute della Campania – dove proprio un anno fa abbiamo celebrato una vera festa dello sport, alla presenza del Presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, presentando ben 32 progetti (Sport di tutti, Inclusione e Quartieri) volti ad incidere nel tessuto sociale. Ed oggi ci apprestiamo a supportare una rassegna internazionale che si pone in linea di continuità con la valorizzazione dei giovani e delle energie migliori di Napoli”.

37 pensiero su “Napoli: presentata la European Cup di judo 2023 under 18”
  1. … [Trackback]

    […] Info to that Topic: focusitaliaweb.it/napoli-presentata-la-european-cup-di-judo-2023-under-18/ […]

Lascia un commento