Il capogruppo del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano: “La rivoluzione in sanità di De Luca ha prodotto perdita di posti letto e chiusura di ambulatori”.

“Anche questo mese, dopo appena dieci giorni, i budget a disposizione dei centri convenzionati con la Regione Campania per esami e visite specialistiche sono già esauriti. I tetti di spesa per i privati accreditati non sono evidentemente sufficienti a soddisfare le richieste dei cittadini che sono così costretti a pagarsi di tasca propria tutte le prestazioni, incluse quelle oncologiche. Una condizione drammaticamente strutturale nella nostra regione a cui bisogna porre rimedio. A questo si aggiunge la piaga delle liste d’attesa e la chiusura di reparti in molti ospedali del territorio. In sintesi non c’è spazio né nel pubblico né nel privato”. A denunciarlo è il capogruppo del Movimento 5 stelle in Consiglio regionale Michele Cammarano. “I cittadini si trovano spesso a dover scegliere tra il farsi carico totalmente del costo degli esami o a rinunciare alle cure. E’ una situazione inaccettabile frutto della cattiva gestione di questo governo regionale incapace di risolvere un problema atavico e di contrastare i numerosi tentativi di speculazione che gravano sulla pelle dei campani. L’unica via d’uscita, come abbiamo più volte ribadito in questi mesi, resta il potenziamento dell’offerta pubblica. Al momento – conclude Cammarano – dobbiamo constatare che la tanto sbandierata rivoluzione in sanità di De Luca ha prodotto unicamente la perdita di posti letto e la chiusura di ambulatori e servizi”.

4 pensiero su “M5S, Cammarano: “Tetti di spesa, campani senza assistenza””
  1. … [Trackback]

    […] There you can find 66104 more Information to that Topic: focusitaliaweb.it/m5s-cammarano-tetti-di-spesa-campani-senza-assistenza/ […]

Lascia un commento