Il progetto, “Il bullo non mi fa paura”, dopo il nobile e utile lavoro svolto presso l’ Ic4 Catullo di Pomigliano, allarga i propri orizzonti, per estendere la sua mission di prevenzione e sensibilizzazione su un tema così caldo e sempre attuale, anche ad altri Istituti della Campania. 

Ne parlano gli esperti e partner del progetto, Pasquale Incarnato e Viviana Cianciulli: “A quasi un anno dall’importante ed efficace progetto messo in campo a Pomigliano d’Arco, avvenuto grazie e assieme alla Dirigente Rosaria Toscano, con il quale ci siamo classificati tra le prime scuole d’Italia, è arrivato il momento di raggiungere tutti gli Istituti del nostro territorio con un protocollo d’intesa tra player locali, Istituzioni e Istituti scolastici. È importante che questo progetto possa essere messo al servizio dell’intera comunità, ora più che mai. “

Al via, dunque, il protocollo d’intesa tra diversi Istituti Scolastici locali per poter mettere a disposizione di bambini e ragazzi, famiglie, scuole e comunità, tutti i più corretti, innovativi e costruttivi strumenti per arginare un fenomeno così tanto diffuso, come il bullismo.

Innovativo per l’utilizzo di un’Applicazione per la segnalazione, realizzata da Around You Communication, in collaborazione con altri partner digitali.

Costruttivo per il piano studiato per alunni, insegnanti e famiglie che prevede un calendario di giornate di sensibilizzazione e formazione in aula e l’istituzione di uno sportello d’ascolto, gestito e coordinato dai migliori esperti del settore, Cooperative Sociali e Associazioni.

2 pensiero su ““Il bullo non mi fa paura”, il progetto contro il bullismo. Al via i protocolli d’intesa”

Lascia un commento