NAPOLI – La Consulta regionale di Garanzia Statutaria chiamata ad esprimere un parere sulla legittimità della delibera di approvazione del piano brucellosi è chiara: la giunta è competente, ma le norme che gli affidano questa competenza sono di fatto incostituzionali, come peraltro rilevato da una recente Ordinanza del Consiglio di Stato per un caso di “delegificazione”tecnicamente e giuridicamente identico. Questo il parere espresso dalla Consulta di Garanzia Statutaria della Regione Campania sulla delibera 104 che approva il piano obbligatorio di eradicazione della brucellosi e della tubercolosi bufalina in Campania. Un motivo in più, questo, perché intervenga l’assemblea regionale, perché si convochi al più presto una seduta monotematica e si restituisca verità e dignità agli allevatori ma anche legittimità e rispetto ad un Consiglio regionale oramai completamente esautorato da ogni prerogativa democratica, legislativa e di controllo.

2 pensiero su “Brucellosi: Parere Consulta regionale? Norme incostituzionali, serve intervento in aula”

Lascia un commento