Il gen. Petraeus: “Se Putin usasse l’atomica la prima rappresaglia è l’annientamento delle truppe di Mosca in Ucraina”

Intanto il mondo osserva il sommergibile a propulsione nucleare russo K-329 

Gen. David Petraus

222 giorni di guerra e si sta lentamente passando dalla propaganda politica ai fatti reali, alle circostanze per cui l’escalation che tutti temevano sta per diventare realtà. Il dato è la massiccia controffensiva dell’esercito di Kiev che in poche settimane ha riconquistato terre e città prese dai Russi a inizio conflitto, e stanno erodendo giorno dopo giorno sempre più spazi di quel Donbass che Putin ha annesso con la forza delle armi.

Intanto la frustrazione dello Zar è immensa tanto da muovere nei mari artici il sottomarino nucleare Belgorod con il quale il Cremlino ci accinge a testare il missile-siluro Poseidon, capace di portare testate nucleari a diecimila km di distanza.

Sul fronte internazionale il presidente francese Macron, in una telefonata con l’omologo Ucraino Zelensky, assicura che l’Europa è pronta a nuove sanzioni contro Mosca, cosa alla quale nemmeno lui crede più, visti i veti incrociati ogni volta che si parla di gas, petrolio e combustibili fossili.

Ma chi chiarisce una volta per tutte senza lasciare adito a dubbi sul campo di battaglia è il generale David Petraeus, ex comandante in capo delle truppe americane che spiega a chiare lettere un particolare che fin ora non era mai uscito: “Se Putin usasse l’atomica reazione sarebbe molto semplice, distruggeremo tutte le sue truppe sul campo in Ucraina”. Ovviamente stiamo parlando di centinaia di migliaia di uomini più i 300mila che Putin ha mobilitato.

Le dichiarazioni del generale americano sono un bel rompicapo per Putin che non riesce a vincere la guerra sul campo e che quindi avrebbe una sola arma per poter annientare il nemico. Ma se usasse quell’arma nucleare che lo stesso Kadirov gli chiede, si pone al rischio della distruzione totale della parte della Federazione Russa che è sul campo in Ucraina.

E poi? chi glielo spiega ai Russi che nell’immaginario collettivo non esistono più?

6 pensiero su “Guerra: in Ucraina il quadro diventa sempre più chiaro, e non si tratta più di propaganda”
  1. … [Trackback]

    […] Info on that Topic: focusitaliaweb.it/guerra-in-ucraina-il-quadro-diventa-sempre-piu-chiaro-e-non-si-tratta-piu-di-propaganda/ […]

  2. … [Trackback]

    […] Information on that Topic: focusitaliaweb.it/guerra-in-ucraina-il-quadro-diventa-sempre-piu-chiaro-e-non-si-tratta-piu-di-propaganda/ […]

  3. … [Trackback]

    […] Information on that Topic: focusitaliaweb.it/guerra-in-ucraina-il-quadro-diventa-sempre-piu-chiaro-e-non-si-tratta-piu-di-propaganda/ […]

Lascia un commento